La consulenza di naturopatia fatta da un naturopata che sa ascoltare

La consulenza in prima visita

Cos’è la consulenza naturopatica e quanto costa? Cosa fa un naturopata per aiutarti a migliorare in modo naturale i sintomi di disturbi in apparenza irrisolvibili? Detto sinteticamente, egli è un professionista della salute che applica terapie e rimedi naturali. Lo scopo è quello di stimolare il tuo sistema immunitario per accellerare così l’autoguarigione.

La sua competenza comprende molto più di singoli rimedi come il massaggio, la nutrizione o l’esercizio fisico. Le tariffe di una consulenza completa includono anche la riflessologia plantare e cambiano a seconda del professionista e dalle prestazioni profuse (€50/90/150). Le sedute hanno poi una durata variabile che oscilla dai 60 ai 90 minuti.

Egli incoraggia pratiche di guarigione naturale di comprovata efficacia come l’omeopatia, la riflessologia plantare , l’iridologia e la fitoterapia (o medicina di erbe).  Spesso affiancherà alle suddette discipline classiche ulteriori metodi moderni come la bio-risonanza, la terapia con ozono e l’idroterapia del colon.

Oggi che l’inquinamento ambientale, la cattiva alimentazione e lo stress svolgono un ruolo significativo nel degrado della salute, la capacità di un Naturopata nell’applicare metodi naturali di guarigione è di notevole importanza.

Prenota una consulenza

Durante il primo incontro, questo professionista avrà modo di conoscere la persona ed i suoi sintomi ascoltandola con attenzione. Non generalizzerà il suo caso paragonandolo ad altri simili. Il Naturopata è convinto che ogni persona ed il suo relativo vissuto sono “unici” e che proprio in questo vissuto (recente o remoto che sia) si nasconda la causa che ha generato il conseguente disturbo.

Ecco l’importanza dell’ascolto che dovrà essere soddisfacente ed esaustivo. Questo gli permetterà di evincere non solo le manifestazioni fisiche e visibili del malessere, ma in egual misura egli comprendera anche lo stato emotivo del cliente ed in che modo questo abbia pesato sul decorso della guarigione o del peggioramento della patologia.

Cosa fa un Naturopata, e quanto costa una consulenza di naturopatia

Efficacia soggettiva o oggettiva?

Spesso, la naturopatia è l’ultima risorsa nella lunga ricerca che compiamo per la nostra salute. Fornendo assistenza personalizzata a ciascun assistito, il naturopata vede la persona che gli si rivolge  come un’unità “olistica”. Un insieme indivisibile che unisce corpo, mente e spirito.

La sua esperienza, unitamente agli studi fatti ed il continuo aggiornamento, gli permetteranno di elargire quella serie di consigli che influiranno con efficacia terapeutica proprio su corpo, mente e spirito. Il risultato  di un ciclo di trattamenti non è mai scontato, va esaminato ogni volta come fosse la prima senza generalizzare mai!

Senz’altro il risultato sarà tanto più vicino a quello sperato del cliente quanto più quest’ultimo comprenderà l’importanza di condurre una vita diversa da quella che in precedenza gli ha prodotto la malattia.

Mai come in questo percorso risulta vero ciò che disse Albert Einstein: “Stupidità significa fare e rifare la stessa cosa aspettandosi risultati diversi“.

La 1° visita dura 90 minuti

Vuoi cambiare l’attuale stato di malessere? Cambia allora il tuo attuale modo di vivere in meglio! Chiediti: perchè mi sono ammalato? Cosa ho fatto per indebolire così tanto il mio sistema immunitario, e per infastidirlo così tanto al punto che esso è stato sconfitto da questo, quello e tal altro disturbo?

In cosa dovrò modificare il mio stile di vita affinchè tali condizioni negative non si ripresentino? Sì, perchè (al di là dei disturbi acquisiti alla nascita) noi siamo ed abbiamo la salute che ci siamo procurati a seguito di abitudini e scelte giuste o sbagliate nella quotidianità.

Esiste però la bella notizia: cioè che tutto o quasi, potrà ritornare alla normalità o alla cosiddetta omeostasi (il nostro equilibrio biologico) in tempi ragionevoli proporzionati agli sforzi profusi.

Cosa fa un Naturopata? Egli usa la Riflessologia plantare e la medicina ortomolecolare

Le 2 tecniche del moderno Naturopata: la Riflessologia plantare e l’ Alimentazione ortomolecolare

Cosa fa un Naturopata?

Utilizzando una gamma di metodi alternativi di diagnosi, il Naturopata può spesso individuare con successo una predisposizione nel corpo, prima dell’inizio della malattia acuta.

Potrà quindi trattare il cliente con terapie specifiche e cambiamenti nello stile di vita della persona che avranno un grande effetto perchè agiranno sulla “causa” prima che sui relativi sintomi. Questo eviterà le recidive.

Egli di solito pratica in un ambiente multidisciplinare, con la possibilità di lavorare in ospedali, centri benessere, ricerca, assistenza sanitaria, amministrazione, gestione nel settore della vendita al dettaglio o nei media. Si può trovare questo professionista in una consulenza nutrizionale e familiare, così come in una clinica di bellezza.

La crescente emancipazione ed accettazione della Naturopatia in tutto il mondo, ed una maggiore comunicazione sociale all’interno dell’Unione europea offrono nuove e meravigliose opportunità per ognuno di noi e dei nostri cari.   In Italia la naturopatia viene utilizzata da un pubblico sempre maggiore che non ha limiti geografici unendo consensi da Trento a Napoli.

lorenzo naldi naturopata napoliClicca e condividi con il “bottone social” questa informazione

Se ti interessa sapere cosa fa un Naturopata a Napoli  o sapere dove trovare il professionista più vicino nel tuo Comune e visualizzare le sue tariffe, vai alla pagina Contatti oppure compila il modulo indicando indirizzo e recapito telefonico. Ti risponderemo entro 24 ore.

Ti piace questo blog? Dillo ad altri!
Vota e condividi nei social
[Total: 1 Average: 5]
Cosa fa un Naturopata?

2 pensieri su “Cosa fa un Naturopata?

  • 25 Giugno 2018 alle 21:51
    Permalink

    La naturopatia è disciplinata in 26 dei 27 Paesi europei: solo in Italia siamo ancora a livello di bozza di legge: è del 3 maggio 2010 l’ultima proposta di legge (n.2152) in materia di Regolamentazione della figura di operatore sanitario naturopata.

    Rispondi
    • 29 Giugno 2018 alle 21:40
      Permalink

      Si è vero, sarebbe davvero un segno di progresso per l’Italia se si affrontasse la situazione legislativa assimilandola a quella di Germania, Danimarca, Francia, Regno Unito, Stati Uniti e così via. Grazie per la tua citazione

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Se ti piace condividi su

https://www.instagram.com/naturopata_napoli/