vampate di calore e riflessologia plantare napoli

Attacchi con vampate di calore: cosa succede al cervello di una donna in menopausa? Dovresti interessartene seriamente perché non si tratta semplicemente di avere un pò di caldo, ma di un vero e proprio segnale organico: è un allarme, un semaforo rosso! Cosa fare?

Rimedia con la riflessologia

Il lato positivo è che si può contenere il sintomo utilizzando la riflessologia plantare ed altri rimedi naturali. Usali, perché con le vampate compare uno stato fisiologico che influisce sulla tua salute mentale e neurologica e quando ne vieni colpita l’unica difesa possibile è correre subito ai ripari.

1 Cosa capita al cervello?

2 Un segnale che anticipa altri disturbi

3 Il lato positivo

4 Come usare la Riflessologia plantare

5 Video: cosa fare per le vampate

Vampate di calore e salute neuro-cerebrale.

Le vampate di calore frequenti sono un segnale neurologico
Ti capita di spesso di dimenticare qualcosa?

Le vampate : il loro segnale quanti sistemi coinvolge?

1  SISTEMA NEUROVEGETATIVO

Abbiamo il grande sistema neurovegetativo che coordina naturalmente la temperatura corporea, il battito del cuore, il respiro, la pressione del sangue, il ritmo della nostra digestione ma anche il ritmo e la qualità del sonno, l’appetito, la sazietà, l’evacuazione, l’incontinenza urinaria ed il controllo delle feci. E’una centrale che governa tutta la vita dei comandi nervosi involontari.

 

2 SISTEMA LIMBICO

Il secondo grande sistema è il sistema limbico che regola la nostra affettività e di cui conosciamo due grandi segnali la serenità o la depressione e naturalmente la serenità o l’ansia.

 

3 SISTEMA COLINERGICO

Il terzo grande sistema è il sistema colinergico (apprendimento-memoria) che governa in particolare sistema della memoria e sappiamo che quando è leso andiamo verso il deterioramento cognitivo fino alla malattia o morbo di Alzheimer.

4 SISTEMA MOTORIO

Il quarto grande sistema è il sistema motorio. Anche questo è molto sensibile agli ormoni femminili estrogeni e quando vanno in esaurimento le cellule dopaminergiche (i neuroni dopaminergici) arriviamo ad avere la sindrome di Parkinson. vampate di calore e sistema locomotore

Il semaforo rosso della salute mentale

     Quindi: qual è il concetto principale da ricordare se iniziano le vampate di calore? Che quando una donna ha vampate di calore frequenti o severe, si trova ad avere un semaforo rosso e di pericolo che riguarda i 4 sistemi della salute cerebrale. E’ a rischio la salute mentale con grossi squilibri neurologici se non corre subito ai ripari, cercando di contrastare questi disturbi di origine ormonale, con metodi e rimedi naturali che non hanno effetti collaterali dannosi.        

Le vampate di calore: cosa predicono?

Ipertensione

Innanzitutto è un segno che diventa difficile la regolazione della pressione arteriosa. Normalmente ogni persona ha un costante ritmo biologico  che comprende una variazione nelle 24 ore del livello pressorio con un abbassamento notturno; una parte della notte in cui la pressione si abbassa e dovrebbe capitare sempre intorno alle 3:00 le 4:00 di notte. Bene, quando invece una donna ha vampate frequenti o severe ecco che questa musica regolare (il ritmo quotidiano) si perde, e la donna va incontro ad un incremento della pressione sanguigna difficile da controllare farmacologicamente, quella che alcuni cardiologi chiamano una ipertensione maligna.

Depressione

Ecco che la donna che dorme poco e male a causa delle vampate ha anche un umore in progressiva discesa (cioè emotivamente va in grigio) non vede più la vita a colori, la vede in grigio fino ad arrivare una franca depressione.

Deficit di memoria

Quando poi anche fattori intercorrenti della vita, che possono essere lutti, perdite economiche, malattie, aggravano ulteriormente il carico emotivo, compare il terzo segnale della donna che ha vampate di calore. Ella cioè comincerà a dire: non mi ricordo più i nomi, faccio fatica a ricordare, la mia memoria non è più quella di una volta, e questo comincia a essere un segnale importante di lesione e di sofferenza dei neuroni colinergici. Sono quelli che presiedono alla memoria fino a predire una maggiore vulnerabilità e a un anticipo di Alzheimer.

Studi e ricerca scientifica

In effetti non si tratta solo di una interpretazione nostra particolare. Dati scientifici solidi pubblicati sulla rivista Neurology, dicono che le donne che per esempio abbiamo avuto negli anni 1970-1980 ovariectomia monolaterale o bilaterale (quindi soggette a menopausa precoce non trattata) hanno un incremento di Alzheimer di 1,48 per il deterioramento cognitivo e 1,68 di positività per il Parkinson.

CONCLUSIONI

Quindi possiamo concludere questo breve esame dicendo che oggi non possiamo più trascurare la vampata di calore frequente, perché essa ci dice che chi ne soffre avrà un destino patologico a carico del cervello e dei suoi  4 sistemi o funzioni ad esso collegati.

Il lato positivo

In positivo bisogna dire che a nostra disposizione ci sono oggi metodiche terapeutiche naturali o farmacologiche che favoriscono la produzione di estrogeni. Queste possono aiutare a controllare bene i sintomi moderati o severi delle vampate.  Abbiamo quindi al momento, una chance terapeutica che sarebbe grave non utilizzare proprio per garantirci una migliore e più lunga aspettativa di salute.

La “pillola” naturale per il riequilibrio ormonale

Ma esiste una pillola naturale? Esiste il modo per avere degli estrogeni naturali senza ricorrere a degli ormoni preconfezionati dalla chimica farmaceutica? SI, e si chiamano fito estrogeni ossia ormoni BioIdentici a quelli che produrrebbe il tuo corpo in piena efficienza. Questi sono proprio identici a quelli che producono le ovaie e per questo non hanno quei dannosi effetti collaterali degli ormoni sintetici che innesca la pillola anticoncezionale e le medicine simil ormoni. Ma esiste anche il modo di stimolare la produzione di questi ormoni nel nostro stesso corpo con dei rimedi naturali. La natura non la si può confezionare in capsule ma si può certamente provare che effetto ha su di noi l’assunzione di cibi o sostanze conosciute come precursori ormonali.

3 rimedi naturali: Nutrizione ortomolecolare, Fitoterapia e Riflessologia plantare

Il cibo, specie quello crudo e di origine vegetale apporta una serie di nutrienti che ridanno forza ed energia a ghiandole surrenali e ghiandole ormonali. Il cibo che fa bene ai reni darà anche vantaggio agli ormoni in deficit. A tal proposito è d’obbligo ricordare che i cereali in special modo le farine raffinate danneggiano il metabolismo  sequestrando alcune sostanze utili per la produzione degli ormoni femminili.

Tra i rimedi naturali si suggerisce di non sottovalutare l’effetto di alcune piante officinali che hanno una comprovata capacità progestinica, ed estrogenica, cioè sono capaci di stimolare la produzione di alcuni ormoni che essendo in difetto (durante la menopausa) aumentano le vampate di calore.

La Dioscorea villosa è stata proposta come fonte naturale di ormoni steroidei e del DHEA -ormone della gioventù- che tende a diminuire con l´avanzare dell´età e del quale si presuma svolga un ruolo primario nel mantenere la vitalità organica e biologica dell´uomo. Una efficace tisana a base di dioscorea e cimifuga la si trova qui, perché non la provi?

Riflessologia plantare: un rimedio naturale

Della fitoterapia parleremo però le prossime settimane con un articolo dedicato, invece adesso approfondiremo un altro rimedio naturale: il massaggio zonale ai piedi, meglio conosciuto in medicina alternativa col nome di Riflessologia plantare. Le ghiandole endocrine (ossia produttrici di ormoni) coinvolte nelle vampate di calore sono: l’ipofisi, la tiroide, le ovaie.

IPOFISI

ipofisi e vampate di calore L’Ipofisi dirige il lavoro delle ghiandole endocrine: è posta nel cervello, nello sfenoide per l’esattezza. Se le ghiandole del sistema endocrino e gli ormoni  suonano le nostre reazioni, l’ipofisi è proprio quel direttore d’orchestra che le dirige. Il punto corrispondente nella riflessologia plantare è situato al centro del cuscinetto di entrambi gli alluci dove finiscono i centri concentrici della pelle. E’ una zona piccolissima e si trova in profondità, per tale ragione la manovra adatta sarà di tipo punturale e pulsante, ossia una pressione senza rotazione.

TIROIDE

tiroide e vampate di calore donna in menopausa La Tiroide risponde direttamente all’ipofisi e si trova nel corpo alla base del collo. Ha il compito di regolare il metabolismo basale e quindi di riflesso la temperatura corporea ed il nostro “peso forma”. La sua zona riflessa si trova su quella parte morbida più in basso, in corrispondenza dell’articolazione che unisce il metatarso alla falange dell’alluce. Si massaggia con molta attenzione, perché se ne può modificare la funzionalità a seconda che si adotti una manovra pressoria con rotazione oraria (stimolante) oppure antioraria (rilassante).

OVAIE

ovaie e sintomi della menopausa naturopatia napoli   Le Ovaie sono le ghiandole principalmente coinvolte nei sintomi indotti dalla menopausa. Il loro punto corrispondente si trova riflesso sotto la zona del malleolo esterno.   Vanno massaggiati  bene per circa 2 minuti. La stimolazione avviene con un movimento  punturale localizzato. Il massaggio pressorio di queste tre zone opera sulla regolazione e produzione ormonale agendo sulle vampate di calore, sul flusso mestruale, sui problemi di emicrania e gli stati ansiosi.

Zone riflesse di Ovaie ed Utero

Questo massaggio va chiuso non prima di aver interessato il sistema emuntorio (o di espulsione delle tossine) in particolare quello urinario. Per questo andremo a massaggiare in ordine prima le ghiandole surrenali (produttrici di ormoni), poi il punto del rene posto al centro della cavità metatarsale, quindi l’uretere e per finire la vescica urinaria come descritto nelle immagini seguenti.

Zone riflesse di Rene, Uretere e Vescica urinaria

Le ghiandole surrenali si troveranno poste un millimetro sopra il punto del rene indicato nel seguente disegno. La vescica urinaria come indicato dalla colorazione verde, è una zona che si estende sui lati mediali interni del piede come in figura.  

Automassaggio: come e dove massaggiare

Il seguente video mostra i modi giusti per massaggiare le zone ed i punti riflessi di ovaio ed utero 

 

lorenzo naldi naturopata napoli

Se hai domande non esitare a contattarci, saremo felici di risponderti! Inoltre ti invito a cliccare su questi bottoni e condividere con Twitter e Facebook. Grazie!

Ti piace questo blog? Dillo ad altri!
Vota e condividi nei social
[Total: 1 Average: 5]
Vampate di calore: un segnale per la tua salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Se ti piace condividi su

https://www.instagram.com/naturopata_napoli/