Rilassamento e riflessologia plantare

Il meccanismo d’azione del massaggio ai piedi

Il Massaggio terapeutico o riflessologia plantare è una tecnica di stimolazione puntuale concentrata prevalentemente sui piedi e sulle mani. Si usa oramai dovunque nel mondo, allo scopo di rinforzare il sistema immunitario ed accelerare così la guarigione.

Si è riscontrato, con questa pratica comprovata da migliaia di anni di storia clinica, che sui piedi e sulle mani si trovano riflessi tutti gli organi, le ghiandole, e le parti del nostro corpo. Secondo le scuole occidentali ed orientali più accreditate, applicando il massaggio terapeutico si ottiene un effetto o influenza specifica sull’organo, o sistema, corrispondente al riflesso stimolato. 

Tale effetto è variabile per efficacia terapeutica da individuo ad individuo a seconda di come risponde il personale sistema immunitario a quello stimolo nervoso innescato dal massaggio punturale detto anche digitopressione.

Il “papà” e la “mamma” del massaggio ai piedi

Genitori indiscussi della moderna riflessologia plantare quale massaggio terapeutico, sono una coppia di medici: il dottor Wiliam Fitzgerald di Boston e la dottoressa Eunice Ingham anch’essa statunitense.

Dott. William Fitzgerald massaggio terapeutico e metodo di riflessologia plantare a Napoli
William Fitzgerald

Il dottor William Fitzgerald interveniva con la pressione su mani e bocca. Suggeriva anche l’uso di oggetti particolarmente adatti come pettini di metallo, sonde dentistiche (anche pinzette per la biancheria o elastici) con cui esercitare pressione su parte della bocca e sulle dita. L‘uso del metodo era a scopo principalmente analgesico e anestetico.

La dottoressa Eunice Ingham invece rivolse soprattutto la sua attenzione sui riflessi nei piedi e sistematizzò la tecnica del massaggio, consigliando l’uso della pressione con il pollice.

Per capire meglio il movimento: è come se si volesse polverizzare con il pollice destro dei granelli di zucchero contenuto nel cavo della mano sinistra. Il senso di rotazione orario ed antiorario si scoprì dopo aver un’influenza di tipo rispettivamente eccitante o sedante su chi riceveva il trattamento ai piedi 

Dott.ssa Eunice Ingham metodo di massaggio terapeutico o Riflessologia plantare
Eunice Ingham

La Ingham sostiene che era “nell’intento della natura che li camminassimo, piegassimo e torcessimo i piedi e anche ogni tanto corressimo per mantenere un fresco rifornimento di sangue, permettendo che la circolazione normale affluisse attraverso ogni minima giuntura e terminazioni nervose dei piedi.

Ma se lasciamo che nella nostra circolazione sanguigna si formi una condizione eccessivamente acida, aumentiamo i depositi di calcio. Allora cristalli di acido, simili a particelle di ghiaccio se esaminati al microscopio, si formano su queste terminazioni nervose, in tal modo impediscono la normale circolazione del sangue alle varie parti del corpo.

Questa è costantemente in movimento: tutti gli organi se in perfette condizioni di salute compiono con costanza il loro dovere giorno e notte. La naturale attività muscolare di ogni organo fa la sua parte affinché l’intero canale nervoso sia mantenuto libero da ogni ostruzione dannosa”.

Relazione tra massaggio terapeutico e punti doloranti del piede

Se uno qualunque degli organi diventa pigro debole o è in qualche modo colpito, si rallenta la sua normale attività muscolare fino al punto che le terminazioni di questi nervi si intasano.Anche se ciò si verifica in misura ridotta, può tuttavia essere sufficiente per impedire la circolazione sulla via del ritorno che rifornisce nuovamente di sangue fresco il particolare organo.

E’ la pressione del pollice che viene in contatto con queste formazioni cristalline a far sentire un dolore così acuto nelle zone di riflesso durante il trattamento. Man mano che il massaggio le dissolve,il sangue le riporta via mentre mentre compie il circuito dal cuore ai piedi e ritorno, circa tre volte al minuto.  

In tal modo le arterie e le vene sono liberati da ogni impurità ed è questa condizione che nell’individuo medio genererà una risposta di tipo PNEI (ovvero una reazione psico-neuro-endocrino-immunitaria) che porterà di volta in volta il soggetto ricevente ad un miglioramento dei sintomi od alla completa guarigione dei disturbi.

massaggio terapeutico punti dei piedi
Mappa dei punti nel massaggio terapeutico

Medicina alternativa o complementare?

Si precisa che tale percorso terapeutico include e non esclude le altre cure eventualmente già iniziate col proprio medico. Ecco perchè la Naturopatia e con essa il massaggio terapeutico si definiscono a ragione una medicina complementaree non meramente alternativa. Tale disciplina terapeutica (la medicina complementare) non è un’alternativa al servizio sanitario tradizionalmente adottato, cioè l’una non esclude l’altra, entrambe servono in tandem al raggiungimento dell’omeostasi ossia dell’equilibrio biologico che il corpo aveva prima che fosse in qualche modo disturbato da fattori e cause che hanno determinato la cosiddetta “malattia”.

Come si inizia? Quanto dura una consulenza naturopatica di questo tipo? Quanto costa un Naturopata?

Queste sono le domande più naturali che ci facciamo quando un amico o un nostro conoscente ci riferisce di aver risolto un suo disturbo rivolgendosi ad un naturopata. Sono curiosità lecite a cui noi del centro massaggi abbiamo pensato di dare risposta con un’offerta ad hoc:  ti regaliamo la prima vista! Si, questo sarà il nostro omaggio di benvenuto per provarti quello che finora hai solo sentito o letto sugli altri blog di naturopatia e di riflessologia plantare.

Massaggio terapeutico o Medicina alternativa a Napoli Young Club

Prima però di compilare il modulo di contatto seguente, leggi quante persone e quante patologie sono state già risolte con questo ciclo di massaggio ai piedi. Ti stupirà forse scoprire che a Napoli come nel resto della Campania sono in tanti oramai a rivolgersi ad un Naturopata.

Questo è il collegamento alle 380 esperienze di persone che ne hanno avuto giovamento negli ospedali di mezzo mondo (cliccaci sopra e cerca nella pagina il catalogo e l’elenco dei disturbi più comuni trattati con successo). 

lorenzo naldi naturopata napoli

Per prenotare una prima visita, scrivici inserendo i tuoi dati e riportando un recapito telefonico. La prima seduta o consulenza è offerta gratis su un pacchetto di 3 incontri (pari ad uno sconto del 33%).

Condividi e clicca sui bottoni dei social questa promozione omaggio con un amico. Ciao!

 

 

Ti piace questo blog? Dillo ad altri!
Vota e condividi nei social
[Total: 1 Average: 5]
Massaggio terapeutico: la teoria e il metodo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Se ti piace condividi su

https://www.instagram.com/naturopata_napoli/