neonato che dorme senza insonnia

L’insonnia cronica: il rimedio naturale senza effetti collaterali!

Forse tra tutti i rimedi naturali per l’insonnia, specie se di natura cronica, un massaggio di riflessologia plantare è da prendere subito in seria considerazione. Ne è una dimostrazione il crescente numero di persone che ne trae giovamento sin dalle primissime sedute.  Puoi leggerne le relative esperienze frequentando questo blog. 

Per approfondire lo studio clinico sull’insonnia ed il massaggio plantare, si può visitare il sito in lingua inglese  che ha raccolto 4 confortanti testimonianze cliniche (non preoccuparti della lingua perché in alcuni browser  ti apparirà direttamente la traduzione in italiano).

Nell’immagine seguente si chiarisce quali evidenze ci sono al riguardo. Di seguito il grafico riporta un’estratto di una ricerca fatta negli Stati Uniti sulla riflessologia plantare. Il sito a cui appartiene questa pagina web, addirittura cataloga in ordine alfabetico le patologie ed i disturbi trattati con questa efficace tecnica in digitopressione. L’insonnia è una di esse.

elenco dei rimedi naturali per l'insonnia
Una ricerca elenca i rimedi naturali per l’insonnia trattati con la riflessologia plantare

Ma cos’è l’insonnia e quando essa diventa patologica?

L’insonnia è un disturbo relativo alla quantità o alla qualità del sonno e per poter essere giudicato patologico si deve presentare tre volte in una settimana per almeno un mese.

Questo tipo di disturbo interessa circa il 15% della popolazione e raggiunge il 35% oltre i 65 anni. Al mattino il soggetto ha la sensazione di non aver dormito abbastanza o di non aver dormito un sonno sufficientemente ristoratore.

Insonnia e Massaggio di riflessologia plantare
L’insonnia può produrre cefalee

L’insonnia può essere presente a qualsiasi età come conseguenza di cause diverse di natura biologica, ambientale e psicologica è spesso legata a ipertensione, ipertiroidismo, artrite, ansia o turbe emotive, depressione. Questo mina il sistema nervoso e specialmente quello endocrino.

Un conto poi è l’insonnia dello stressato che lavora troppo e ha problemi continui che cerca di tenere sotto controllo anche nelle ore notturne più complessa è invece la sistematicità del disturbo quando diventa un sintomo continuo e sembra non avere un’origine individuabile.

Stress e preoccupazioni sono tra i maggiori ostacoli al momento  dell’addormentamento e, per cercare di rilassarsi può essere di aiuto utilizzare la respirazione consapevole e fare un bagno caldo prima di dormire. La Camera deve essere sobria (cioè dipinta con colori tenui, anche le lenzuola non dovrebbero e avere colori accesi), fresca e silenziosa, eliminando cioè tutti gli stimoli che ostacolano il sonno: computer, televisione (che creano campi elettromagnetici invisibili, ma dannosi).  La camera da letto dovrebbe essere adibita solo al riposo, al sonno o ad altre attività rilassanti.

Rimedi naturali per l’insonnia: i punti da massaggiare

Quali punti si massaggiano per iniziare un trattamento per l’insonnia? Quanto tempo occorre affinché si vedano dei risultati tangibili? Se hai già osservato l’immagine precedente che riporta uno studio clinico al riguardo avrai notato che in 10 giorni circa si hanno già degli ottimi risultati. In quell’ospedale  hanno praticato 10 sessioni della durata di 60 minuti ciascuna e con una frequenza quotidiana.

Il massaggio si apre con delle distensioni rilassanti che andranno a lavorare il plesso solare dopo aver toccato ipofisi ed epifisi. La tiroide verrà trattata subito dopo ma prima del rene. Anche la colonna vertebrale necessita un’attenzione a tale scopo, solo che il massaggiatore sarà attento a non intervenire in modo intenso su quest’ultima zona; lavorerà questo punto con mano leggera come facendo delle carezze ed interagendo con il respiro del cliente.

massaggio per l'insonnia

massaggio plantare per l’insonnia

lorenzo naldi naturopata napoli

Condividi queste informazioni con i tuoi amici usando i bottoni dei social. Scegli il tuo preferito!

Quale è la tariffa a Napoli per questo massaggio?

Di solito in Campania le tariffe per i massaggi plantari non sono molto care e neanche tanto diverse tra provincia e provincia. Che tu vada a Benevento o Avellino, che viva a Salerno o a Caserta, potrai scegliere un simile trattamento al costo di circa 24,0035,00 euro. La differenza spesso è influenzata dalla durata del massaggio e dai servizi offerti durante la seduta (consulenze naturopatiche, nutrizionali, dietetiche, ecc.).

Come prenotare un 1°massaggio di prova

Se ti incuriosisce provare quanto finora raccontato, vai alla pagina contatti. Potrai così provare di persona, anzi con i tuoi stessi piedi!

La prima volta è un Omaggio  che ti facciamo perché siamo convinti che i benefici che otterrai saranno così evidenti da coinvolgere te od uno dei tuoi cari (amiche o parenti che potranno a loro volta prenotarsi). Se preferisci saperne di più, potresti anche chiedere un appuntamento telefonico e convenire il giorno e l’ora più convenienti. Ciao, ti aspettiamo!

Vota e condividi nei social
[Total: 1 Average: 5]
Rimedi naturali per l’insonnia: la riflessologia plantare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Se ti piace condividi su Facebook

https://www.facebook.com/loris.napoli.37
https://www.instagram.com/naturopata_napoli/